Digital store (Stanza 23):

      

The Avenue

I The Avenue, sulla scena musicale italiana già da qualche tempo, hanno chiuso la line-up definitiva della band con Lorenzo Miotti (cantante e tastierista), Matteo Borgonovo (cantante e chitarrista), Lorenzo Paffile (bassista), Fabrizio Palmucci (batterista) e Cristian Maida (chitarrista solista). Tutti di origine lombarda, dopo essersi rodati con live su palchi importanti, collaborando con grandi musicisti, tra suoni volti al pop/rock derivati da influenze blues classiche, decidono di dare una svolta al loro stile, componendosi nell’attuale formazione per virare su una scrittura più originale ed incisiva.

È nel loro quartier generale brianzolo, chiamato “capanno”, sorta di laboratorio creativo a 360°, come le più artistiche “factory” della storia del rock, che scrivono e provano i loro nuovi pezzi, con testi esclusivamente in italiano, il primo dei quali, “Stanza 23 (non mi basti mai)”, registrato al Rec Lab Studio, sotto la supervisione di Larsen Premoli, fa da apripista al progetto sonoro che li rappresenterà al meglio da qui a breve. Una storia con un messaggio universale di disagio giovanile, così tragicamente attuale, di grande impatto emotivo, trattato artisticamente con lo stile forte e poetico che li contraddistingue. Anche l’idea del relativo videoclip nasce da un lavoro di collaborazione e di realizzazione a più mani, con professionisti del settore, che esprime esattamente lo spirito della band e ne sottolinea la grande forza espressiva. Coraggio e determinazione non gli mancano, insieme allo studio e a tanto lavoro di dedizione. Il resto lo fa la generosità verso il pubblico, a cui regalano la loro passione per la musica incondizionatamente.

Anche se sono così giovani e il loro stile così moderno, si può parlare, nel senso più positivamente artistico del termine, di grande band di “altri tempi”.

www.theavenue.band